Inchiostro Festival 2016

EDIZIONE TRAIETTORIE

Inchiostro Festival è un evento culturale performativo che si svolge il primo weekend di giugno. Una manifestazione che ospita per alcuni giorni, come in una residenza artistica, illustratori, calligrafi e stampatori d’arte creando un vero e proprio laboratorio dell’eccellenza artistica, e della creazione dal vivo, aperto ad un pubblico attivo e coinvolto. Il suo format è il bianco e nero, nelle varie sfumature, per le opere realizzate con ogni tecnica manuale e, ogni anno, viene abbinato ad una parola ispiratrice come Traiettorie per il 2016, declinata in un abstract per spiegarne origini e stimoli.

Gli artisti selezionati per l’edizione “Traiettorie”, del 4 e 5 giugno 2016, sono:
Andrea Mozzato, Andrea Serio, Arianna Vairo, Cristiano Baricelli, Eleonora Bonanzinga, Elisa Talentino, Elisabetta Benfatto, Francesco Bongiorni, Gaia Bernasconi, Jacopo Rosati, Johnny Cobalto, Lorenza Natarella, Margherita Gazzola, Maria Herreros, Matteo Anselmo, Matteo Cuccato, Matteo Gubellini, Mauro Chiarotto, Mauro Mazzara, Menchu Fernandez, Rita Petruccioli, Roberto La Forgia, Sergio Olivotti, Sergio Ponchione, Sergiy Maidukov, Stefano Zattera, Chiara Riva, Massimo Polello, Piero De Macchi, Stamperia d’Arte 74\b (Ivan Pengo, Moreno Chiodini, Bruno Depedri, Sara Ruggeri), Print Club Torino (Ilaria Reposo, Joe Quercia, Luisella Cresto), Betterpress lab (Francesca Colonia e Giulia Nicolai) e Antica Stamperia d’Arte Busato.

Impiastro Festival” è l’area workshop dedicata a ragazzi e bambini coordinata da Enrico Francescon, Valentina Biletta e Michela Gasparini.

Manifesto Inchiostro Festival 2016 - Traiettorie

Con le sue prime edizioni, dal 2013 al 2015, Inchiostro Festival ha segnato il panorama culturale con una proposta unica. Per due giorni la città è stata invasa da artisti, di provenienza nazionale e internazionale, differenti nello stile ma uniti nell’eccellenza della manualità e dell’espressione grafico-visiva. Progetto Associa, coordinamento di Associazioni e cittadinanza attiva, organizza la manifestazione grazie al supporto di volontari, sponsor, gruppi informali, professionisti e aziende che collaborano come partner tecnici d’eccellenza. Gli artisti sono ospitati nel Chiostro, per lavorare, pernottare, mangiare, confrontarsi, esibirsi e coinvolgere il pubblico in workshop e spettacoli che durano un intero fine settimana.

Il festival propone anche un concorso giovani, aperto a tutti (fra 16 e 25 anni) e gratuito, da cui vengono selezionate 10 opere esposte durante il festival e votate dagli artisti ospiti per scegliere i primi tre classificati che saranno chiamati l’anno successivo ad esibirsi al Festival con i professionisti selezionati. La mostra del concorso condivide la Sala Affreschi con l’esposizione degli elaborati degli studenti dello IED, (Istituto Europeo di Design), che durante l’anno lavorano sul tema del festival con il loro insegnante e la supervizione degli artisti dello staff Inchiostro Festival.
Durante il weekend vengono anche proposti al pubblico, direttamente dagli artisti opsiti, vari workshop a numero chiuso che introducano alle tecniche e allo stile che caratterizza il lavoro di ogni singolo illustratore, calligrafo o stampatore d’arte.
La sera del sabato si spettacoli e performance live, come la battaglia fra illustratori su maxi schermi e con brani musicali, dj set, teatro-illustrazione, proiezioni a cura di Paper Street con sonorizzazioni live di film in bianco e nero, performance musicali e videoproiezioni, street art e servizio ristorazione e bar con prodotti d’eccellenza da Monferrato e Piemonte.

L’obiettivo principale di questa manifestazione è promuovere la manualità nella forma conosciuta dell’artigianato più semplice: la mano fra carta e inchiostro per passare a tutte le tecniche di stampa, utilizzando dalle strumentazioni più innovative ai torchi artichi e ricchi di fascino. Il format del Festival, oltre al lavoro dal vivo sotto le arcate del chiostro, vede il contatto diretto fra artista e pubblico per assistere all’intero processo di creativo. Tutte le illustrazioni originali realizzate sono acquistabili dal pubblico direttamente presso gli artisti che realizzano anche tirature limitate.
Inchiostro Festival è stato ideato per essere un evento itinerante, nei chiostri di tutto il mondo, e nasce con un marchio registrato ad Alessandria. Da qui gli ideatori vogliono partire per contribuire a costruire un’eccellenza in questo tipo di “artigianato”. Creare un polo d’arte che attragga pubblico e turismo, promuovere le strutture ricettive, le aziende vinicole e i produttori delle eccellenze food come vero arricchimento culturale dell’ospitalità. Attraverso la diffusione di eventi estratti dal Festival, come reading illustrati, performance multivisive, incontri, concerti e teatro interattivo, si potrà caratterizzare e accompagnare l’esperienza e favorire la permanenza degli ospiti che viaggeranno alla scoperta del Monferrato. Un luogo che, partendo dal bianco e nero delle immagini, prende colore, profumi e sapori nuovi. La comunicazione continua e aperta sui social network consente di seguire gli aggiornamenti in tempo reale. Video e fotografie sono inseriti nei canali YouTube e Flickr per una promozione globale di Inchiostro Festival, e di tutta l’eccellenza che viene espressa anche fuori dall’ambito artistico.

© inchiostrofestival.com

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: